Finalissima all´EUROFLORENCE


23/12/2016 - Il Firenze è sconfitto 3–1 in rimonta e conferma la tradizione negativa


FIRENZE–EUROFLORENCE 1–3 (1–0)
Firenze: Giorgi, Herrera, Usai, Lito, Mencattini, Leone, Fabbri, Fiumanò, Nozzoli, Perfetti, Celli, Penzo. Allenatore: Claudi
Euroflorence: Sani, Matrone, Esposito, Barbagli, Stabile, Zacchi, Pini F., Pini G., Signori, Matteucci, De Muynck, Becherucci. Allenatore: Robuschi
Arbitri: Giaquinto di Prato e Di Pace di Pisa
Reti: 4'pt Celli; 10'st Pini G. , 27'st Zacchi su tl, 32'st Stabile
Note: Espulso: Fiumanò; Ammoniti: Perfetti, Matrone, Fabbri, Leone, Stabile

PRATO – L'Euroflorence scrive la storia e vince per la prima volta la coppa Toscana, battendo 3–1 in rimonta il Firenze, grande favorito della vigilia. Per i biancorossi è la terza finale persa negli ultimi quattro anni. Un successo meritato, con la squadra di Robuschi che dopo aver sofferto nei primi dieci minuti ha concesso pochissimo agli avversari. Il Firenze parte subito forte e come nella semifinale contro l'Elba sblocca il risultato nei primi minuti. A portare in vantaggio i biancorossi è Gigi Celli, al 4'. La squadra di Claudi spinge forte e sfiora il raddoppio con una botta di Mencattini che si stampa sulla traversa. La risposta dell'Euroflorence è affidata a Gianmaria Pini, che impegna Giorgi dalla distanza. Al 17' è ancora il portiere del Firenze protagonista, con una parata in due tempi sullo stesso Gianmaria Pini. Dopo i fuochi d'artificio iniziali, la seconda parte della prima frazione scarseggia di emozioni fino al 29', quando Matteucci smarcato da Signori manda a lato da buonissima posizione. E' questa l'ultima azione degna di nota prima dell'intervallo. 
La partita prosegue su ritmi blandi anche ad inizio ripresa. Tra il 7' e l'8' prova ad accenderla l'Euroflorence, ma Giorgi dice no prima ad un diagonale di Signori e poi ad una botta di Gianmaria Pini. Il numero 8 si riscatta al 10', quando chiude in rete un triangolo con Signori e regala il meritato pareggio ai ragazzi di Robuschi. Al 15' Giorgi compie una prodezza in uscita, fermando un due contro zero che poteva permettere il sorpasso ai viola. Al 27' episodio chiave, con  il sesto fallo fischiato al Firenze, troppo nervoso e ingenuo nel commettere alcune infrazioni. Dai dieci metri va Zacchi, che batte inesorabilmente Giorgi. Il Firenze si gioca Perfetti portiere di movimento ed il numero 10 è decisivo addirittura con una parata su Gianmaria Pini. In pieno recupero l'Euroflorence chiude i conti con Stabile, che trova il gol del 3–1 dalla propria metà campo. 

ALBO D´ORO
1988/89 Poggibonsese
1989/90 Prato 
1990/91 Prato
1992/93 Massa C5                        
 (Sestese)
1993/94 Poggibonsese
1994/95 Livorno 94                           
(Calcetto Livorno)
1997/98 Casellina                             (Livorno 94)
1998/99 Santa Cristina                (Atlante Grosseto)  
1999/00 Tahiti Follonica              (Firenze)
2000/01 Firenze                               (Amici della Concordia)
2001/02 Poggibonsese                     (Isolotto)
2002/03 Firenze                                (Sestoese)
2003/04 Poggibonsese                     (San Donnino)
2004/05 Dream Team Viareggio     (Valdarno)
2005/06 Valdera                               (Toscana Sport)
2006/07 Massa e Marina                (Dream Team Viareggio)
2007/08 L´Oasi                                 (Gilbarco)
2008/09 Tirrenia                               (Vicarello)
2009/10 Tripetetolo 97                      (Elba)
2010/11 Terranuovese                     (Sporting Donoratico)
2011/12 Lastrigiana                          (Sangiovannese)
2012/13 Isolotto Fondiaria                  (Cdp Coiano)
2013/14 Bulls Prato                            (Firenze)
2014/15 Cdp Coiano                              (Bulls Prato)
2015/16 Montecalvoli                       (Firenze)
2016/17 Euroflorence                  (Firenze)