Tornel delle Regioni Juniores


25/04/2017 - La Toscana di Banchini sfiora l´impresa contro i pluricampioni in carica

TOSCANA–VENETO 1–2 (1–2)
Toscana: Tiano, Polvani, Lucchesi, Jeridi, Di Pace, Falleni, Mariotti, Zacchi, Vazquez, Camposeo, De Andreis, Baglioni. Allenatore: Banchini. 
Veneto: Billiato, Cerantola, Lambert, Terzo, Balaban, Fahmi, Vettore, Meneghello, Ait, Tchamesse, Gallina. Allenatore: Verri.
Reti: 1T: 6'21'' Zacchi, 15'49'' Ait, 17'33'' Vettore

CAPURSO (BA) – La Toscana Juniores sfiora l'impresa, opposta ai tre volte campioni del Veneto, imbattuti da quattro anni e anche stavolta tra le grandi favorite per la vittoria del tricolore. Finisce 2–1 per i pluricampioni d'Italia. Prestazione come di consueto tutto cuore e grinta per la squadra di Banchini, che non solo ha tenuto botta ma è riuscita anche ad andare in vantaggio al 6' con Zacchi, dopo una combinazione volante con Jeridi. In precedenza traversa del Veneto, trascinato dal capitano Ait, che insieme a Di Pace risulterà il migliore in campo. Dopo l'1–0 la Toscana concede pochissimo alla formazione avversaria, sfiorando anche il raddoppio. Il gol del pareggio arriva proprio con Ait, al 15', con un diagonale su schema di corner. Passano meno di due minuti ed il capitano del Veneto inventa l'imbucata che Vettore trasforma in rete con una perfetta girata da pivot. Si va all'intervallo sul 2–1, con la Toscana che può recriminare per il sesto fallo non fischiato a proprio favore in un paio di circostanze. 
Il secondo tempo si apre con il Veneto all'arrembaggio. Vettore prima coglie il palo, poi impegna Tiano con un tiro da fuori. La risposta toscana è affidata a Di Pace, ma il portiere respinge di piede. La grande chance del pareggio pochi istanti dopo, contropiede perfetto della squadra di Banchini, con combinazione Falleni–Zacchi conclusa a lato da quest'ultimo a tu per tu con il portiere. Passano i minuti, il Veneto crea ancora un paio di pericoli con due conclusioni fermate dai legni. Poi la Toscana alza il baricentro e nei minuti finali si gioca la carta di Lucchesi portiere di movimento, senza però riuscire a rendersi mai pericolosa. Il pareggio tra Campania e Piemonte tiene i giochi apertissimi per il passaggio del turno.