C2/B: Il commento alla sesta giornata


26/10/2017 - Primo pareggio per il Signa, Le Crete operano l´aggancio in testa

A cura: Lor.Ta.
Girone B dove la capolista Signa si ferma dopo aver vinto tutte e cinque le partite delle prime giornate. I ragazzi guidati da Cristian Cialdi questa volta non riescono a conquistare la vittoria, impattando sulla Midland Global Sport. I rossoblu riescono a portare a casa un punto grazie ad una difesa solida, che è riuscita a concedere solamente 3 gol al miglior attacco del girone (ndr. 32 reti, assieme al Real Vinci), compensate comunque dalle reti segnate da Giorgi, Mencattini e Pinna. L’IBS Le Crete, approfitta del mezzo passo falso della capolista, conquistando tre punti contro il Dlf Firenze, e raggiungendo i gialloblù a quota 13 punti. I senesi non si fanno trovare impreparati contro la formazione guidata da mister Landi, che ha sfoderato una prestazione eccellente, segnando ben 4 gol alla difesa dei rapolanesi, che mantiene comunque la prima posizione nella classifica delle squadre meno battute. Si conferma alla rincorsa del duo di testa il Real Vinci che, in una pazzesca partita finita 12 a 2, conquista la vittoria contro l’Atletico San Gimignano. Incredibile debacle per la difesa di mister Vagaggini che in una sola partita incassa lo stesso numero di gol subiti nei precedenti cinque incontri, sicuramente la sorpresa, in negativo, di questo turno. Doppio sorpasso anche ai piedi del podio, con il San Michele Cattolica Virtus che perde nello scontro con il Pontassieve e viene superato sia da questi ultimi sia dal Deportivo Chiesanuova. Eccellente prestazione dei ragazzi di mister Cosi che, seppur giocando in trasferta, riescono ad imporsi con un netto 3 a 0 ai danni dei giallorossi. Tre punti anche per il già citato Deportivo Chiesanuova che, dopo la sconfitta di misura subita la scorsa giornata conto Le Crete, si riscatta sul campo della Remole, condannando i ragazzi di mister Filippini alla penultima posizione in classifica, un solo punto sopra al Castellina in Chianti, fermo a quota un punto. I senesi perdono invece un importante “scontro salvezza” contro il Futsal Torrrita, concluso con un rocambolesco 8 a 5. I gialloneri allenati da Cristian Rossi conquistano la prima vittoria della stagione, dopo i tre pareggi contro Dlf Firenze, Atletico San Gimignano e Deportivo Chiesanuova, allungando sulle parti basse della classifica occupate dalle sopracitate Remole, Castellina e dal Real Calcetto Rapolano. I rossoblu del bomber Paolo Mazzini (a quota 6 reti), perdono lo scontro con la Virtus Poggibonsi e, visti i tre gol subiti, diventano la peggior difesa di tutta la C2 con 31 reti subite (al pari del Castellina in Chianti). I poggibonsesi conquistano invece la loro seconda vittoria di questo campionato, riscattando la brutta prestazione della scorsa settimana contro il Dlf Firenze, grazie alle marcature di ben sei giocatori diversi: Perretta, Trerè, Fiaschi, Aliu, Ionita e Soldatenkov. Per concludere, interessante curiosità riguardo alla classifica marcatori dove tra le prime posizioni troviamo Alessio Bertuccelli, Pasquale Barbato (ndr. capocannoniere a quota 13 reti) e Verit Gashi, tutti appartenenti a formazioni della parte bassa della classifica, con gli ultimi due che addirittura hanno segnato più della metà delle reti della propria squadra.