C1: Il commento all´11^ giornata


30/11/2017 - Bagnolo e Mattagnanese pareggiano, la Lastrigiana ringrazia e allunga

La Lastrigiana piazza la prima fuga vera della stagione, portandosi a +4 su Mattagnanese e Bagnolo. A due giornata dalla fine del girone d'andata vuol dire essersi messa in tasca una bella fetta del titolo di campione d'inverno. 
I numeri: Giornata con tre pareggi (il primo per il Bagnolo), due vittorie interne e altrettante esterne. La Lastrigiana allunga come miglior attacco (58), mentre la Mattagnanese si conferma miglior difesa (13). Il Firenze torna ad essere il peggior attacco (21), mentre il Calcetto Insieme resta la difesa più perforata (77). Lastrigiana e Mattagnanese le uniche senza sconfitte, mentre cade l'imbattibilità esterna della Vigor Fucecchio. Verag Villaggio ed Euroflorence sono le uniche due squadre a non aver mai pareggiato. Leroy Righeschi, pur non andando a segno, resta il capocannoniere con 19 gol. 
Il commento: Ennesima prova di forza della Lastrigiana, passata con autorità sul campo dell'Euroflorence. Il 6–3 finale però non deve ingannare, la squadra di Robuschi è più viva che mai e per un tempo e mezzo è rimasta ampiamente in partita. Nel 6–3 finale il grande mattatore è stato Poggini, autore di una tripletta, poi uscito per un infortunio muscolare. Per i biancorossi è il quinto successo esterno in sei gare. 
Alle spalle della capolista rallentano sia la Mattagnanese che il Bagnolo. I mugellani sono stati bloccati sullo 0–0 casalingo, imbrigliati dalla difesa di ferro del Futsal Siena. La squadra di Montagnani, con un Bartolacci super tra i pali, ha trovato una quadratura impressionante. Basti pensare che nelle ultime quattro gare per tre volte è riuscita a mantenere la propria porta inviolata. I bianconeri si confermano così la quinta forza del campionato, mantenendosi nella soglia limite per la disputa dei playoff (–8 dal secondo posto). 
Pareggio, ma esterno, anche per il Bagnolo, che senza capitan Allori torna con un punto dal campo de La Sorba. Partita sempre in equilibrio, con la prima frazione chiusa sul 2–2. Nella ripresa, altro botta e risposta e 3–3 finale. Per i ragazzi di Becucci e Cucini non è la tanto attesa svolta casalinga, ma comunque un buon risultato che bissa quello ottenuto contro la Mattagnanese. Il Bagnolo resta così al secondo posto appaiato alla Mattagnanese, mentre La Sorba aggancia l'Euroflorence e stacca la Sestoese. 
Quarto posto solitario per il Real Livorno che finalmente torna a vincere dopo cinque partite a secco. La vittoria mancava per i ragazzi di Del Giudice dal 13 ottobre, quella in trasferta addirittura dal 6. Non è stato comunque semplice avere la meglio sulla Sestoese, sconfitta 3–2 al termine di una vera e propria battaglia. 1–1 a fine primo tempo, poi vantaggio Real e pareggio della Sestoese su tiro libero al 60', nel recupero tiro libero per i labronici, trasformato dal bomber Gambino per il 3–2 finale. Con questo successo arriva anche la matematica qualificazione per la Coppa Toscana. Per la squadra di Panzi, invece, beffa clamorosa e terza sconfitta consecutiva in casa. 
Il San Giovanni si riavvicina a grandi passi alla zona playoff, distante adesso un punto. I valdarnesi hanno spazzato via il Firenze, travolto 9–0. C'è stata partita soltanto nella prima frazione, chiusa sul 2–0 con i gol di Magherini e Chiarello. Nella ripresa la squadra di Massi ha dilagato, colpendo altre due volte con Magherini e Becattini e poi con Festa, Mantovani e Capolli. E adesso sono quattro i punti di vantaggio sul nono posto, con la qualificazione in coppa più vicina. 
Ad un punto dal San Giovanni, a chiudere la "zona Coppa", troviamo la coppia formata da Verag Villaggio e Vigor Fucecchio. I pratesi hanno agganciato i fiorentini battendoli nello scontro diretto per 2–1 con una doppietta di Bibaj. Seconda vittoria consecutiva in casa per i ragazzi di Pullerà. Primo ko esterno, invece, per la squadra di Vasarelli, che si conferma tutt'altro che in salute. Lo dimostra la sola vittoria ottenuta nelle ultime sette gare, con appena sei punti raccolti. 
Chiudiamo con il pareggio, ricco di gol, tra Calcetto Insieme e Pontedera. Un 7–7 che serve a smuovere una classifica complicata per entrambe e che permette di guadagnare un punto sul Firenze. Il Calcetto Insieme conferma di riuscire a fare punti soltanto in casa, mentre il Pontedera ha mancato ancora l'appuntamento con il ritorno alla vittoria. Lucchesi ultimi a –3 dai playout, pisani terzultimi a tre punti dalla salvezza diretta.