Firenze, Benedetti annuncia l´addio


21/03/2019 - Il Dirigente svela di aver presentato le dimissioni dal club gigliato

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata dall'ormai ex dirigente del Firenze, Gabriele Benedetti
"Circa due mesi fa ho rassegnato le mie dimissioni dal Firenze C5. In accordo col presidente non ne avrei data ufficialità fino a "giochi sportivi" ultimati per le due sezioni delle quali mi occupavo; femminile e settore giovanile. A giochi dunque ultimati posso comunicare ufficialmente quanto premesso.
E’ molto difficile staccarsi da una squadra e una società per la quale hai giocato, allenato e fatto il dirigente. Del Firenze C5 sono tifoso e senz’altro ciò non ha contribuito a soddisfare le aspettative che il ruolo affidatomi, prevedeva; troppa passione a discapito della razionalità.  Sono stati due anni nei quali mi sono occupato del femminile e del giovanile. In ambito femminile ho potuto assistere alla crescita e al successo di un gruppo già consolidatosi negli anni precedenti ma come DS non sono riuscito in ciò che il ruolo richiede. Un ds riesce ad acquisire e a convincere giocatrici nuove.  In questi due anni non sono stato capace di convincere una giocatrice!!!  Per fortuna  il gruppo già prima che tornassi al Firenze era forte e pronto per vincere come di fatto è accaduto. In campo giovanile è avvenuta un po’ la stessa cosa. In sostanza mi sono concesso due anni da spettatore e invece avrei voluto fare molto di più. Adesso una pausa, lunga non so quanto, forse, vista l’età  anche definitiva. Del resto per il calcio a 5 sento di aver speso molto del mio tempo e della mia persona. Ringrazio il Firenze C5 per avermi concesso di riviverlo e faccio un in bocca al lupo a tutti. Mi mancherà la maglia, il giglio no, quello ce l’ho tatuato dentro. W il futsal e soprattutto quello toscano".