Serie C1: Le semifinali playoff


12/04/2019 - Grandi sfide tra Vigor Fucecchio e Verag Villaggio ed Euroflorence e Arpi Nova

E tempo di playoff in Serie C1, con le due attesissime semifinali che metteranno di fronte le quattro migliori squadre dopo la Lastrigiana. In palio un posto per la finalissima che regalerà l'accesso alla fase nazionale, dove la vincente degli spareggio toscani incrocerà il proprio cammino con le rappresentanti di Friuli Venezia Giulia e Liguria. 

Ore:   22:15   PALASPORT FUCECCHIO,Piazza Pertini – FUCECCHIO (FI) 
Vigor Fucecchio–Verag Villaggio: Il Palasport di Fucecchio ospiterà una sfida storica per la Verag Villaggio, che mai ha disputato i playoff di C1, mentre la Vigor torna a giocarli dopo la beffa dell'anno scorso. Si tratta di una sfida che vede sicuramente favorita la squadra di Simone Vasarelli, che però dovrà affrontare questi playoff senza il portiere titolare De Santis, infortunato. Per il resto squadra al gran completo, con il tecnico pisano che ha optato per undici giocatori di movimento tra i convocati. La Verag è invece la grande rivelazione del campionato, unica tra le quattro semifinaliste a non avere i playoff come obbiettivo stagionale. La squadra di Pullerà ha costruito il suo quinto posto a suon di risultati, ultimo dei quali l'impresa in casa della Lastrigiana. Il tecnico pistoiese non avrà a disposizione Della Ragione (stagione finita per motivi lavorativi), ma non avrà altre assenze di peso. Nei due precedenti stagionali vittoria nettissima dei fucecchiesi a Prato, un 5–0 senza appello, mentre al ritorno è finita 3–3 con grandi rimpianti della Verag. Ricordando che i numeri vedono la Vigor aver segnato cinque gol in meno (89 a 85), ma con una difesa decisamente più solida, 54 gol al passivo contro i 74 della Verag Villaggio. La Vigor ha perso in casa tre volte in tredici gare, mentre la Verag ha vinto sei volte in trasferta. Ultima curiosità, i due tecnici sono stati compagni al corso allenatori. 
Vigor Fucecchio:  Faiella, Scaramozzino, Capozza, Carmignani, Di Pace, Izouhar, Randazzo, D'Agostino, Gadducci, Rovella, Umalini, Brancati. Allenatore : Vasarelli
Verag Villaggio:  Di Lorenzo, Cavallaro, Caviglia, Ed Daoudy, Mariucci, Venturini, Chiappelli, Bloisi, Tiano, Braconi, Nesti, Gocaj. Allenatore : Pullerà
Arbitri: Elia di Pisa e Della Latta di Viareggio

Ore:   21:45   PALASANCAT , Via del Mezzetta – FIRENZE
Euroflorence–Arpi Nova: L'Euroflorence torna a disputare i playoff dopo il quarto posto di due anni fa, mentre per la matricola Arpi Nova è ovviamente una primissima volta. Partita che si annuncia come quella dal livello tecnico degli interpreti più elevato. Le due squadre possono infatti contare su individualità che poche altre realtà possono vantare. L'Euroflorence parte favorita in questa semifinale, forte dei due precenti stagionali: 5–1 e 5–2 a favore dei viola. La squadra di Ivan Affibiato avrà però assenze di rilievo a cominiciare dal portiere titolare Sibilia, passando per gli infortunati Celli e Gianmaria Pini. Tre pezzi da novanta, alla cui assenza i gigliati proveranno a rispondere con la forza del gruppo. La qualità dei vari Lamacchia, Pini e Manzini, oltre all'esperienza di Lito e Biagiotti, possono fare la differenza in gare come questa. Dall'altra parte l'Arpi Nova si presenterà quasi al completo. Fatta eccezione per Alberti, Luca Mariotti potrà contare sui migliori dodici a sua disposizione. I campigiani potranno mettere in campo giocatori abituati a sfide del genere anche in categorie superiori, come Di Maso e D'Amico. Molto però passerà dalla vena realizzativa del trio Brondi–Troja–Ceccarini, con la qualità di Gravina a cercare di fare la differenza come accadde già nei playoff di C2 l'anno scorso. Euroflorence squadra che segna tanto (95 gol, terzo attacco del campionato), ma che ne subisce anche molti (91, la peggior difesa tra le prime sette). Arpi Nova più equilibrata, con 89 gol fatti e 69 subit. Sfida curiosa quella tra i due tecnici. Da una parte uno vecchio lupo di mare come Ivan Affibiato, tornato in panchina quando sembrava aver deciso di lavorare soprattutto dietro le quinte, dall'altra un emergente come Luca Mariotti, che ha conquistato due playoff consecutivi. Se saprà fare il bis anche a livello di promozione lo scopriremo strada facendo in questi playoff. 
Euroflorence: Campostrini, Bonini. Lamacchia, Lito, Casamenti, Zacchi, Pini F., Manzini, Biagiotti, Matteucci, Rossi, Vaccaro. Allenatore: Affibiato
Arpi Nova:  Gelli, Di Maio, Mariotti, Ceccarini, Bugiani, Gravina, D'Amico, Di Maso, Brondi, Aiezza, Calanna, Troja. Allenatore: Mariotti
Arbitri: Diana (Lucca) e Stoppa (Pontedera)​