Riunione delle società


28/09/2019 - Si è svolto al Museo del Calcio di Coverciano il primo incontro stagionale con le società


La riunione di inizio stagione, quella forse più importante della stagione sportiva, si è svolta questa mattina al Museo del Calcio con pochissime società partecipanti. Una grave mancanza da parte delle società e come ha ben spiegato il responsabile regionale per il calcio a 5, Antonio Scocca "Per poter aver voce in capitolo nelle decisioni bisogna essere partecipativi". 

La riunione è cominciata con i saluti di Antonio Scocca a Simone Banchini, che dopo quattro anni ha lasciato la guida della Rappresentativa Under 19. Al suo posto è stato presentato, come nuovo Commissario Tecnico, l'ex tecnico dell'Euroflorence: Ivan Affibiato. Con lui ci saranno Sauro Claudi come vice allenatore e Iacopo Ancillotti come preparatore dei portieri. "Sono orgoglioso di questo nuovo ruolo. Con Antonio abbiamo già parlato di come impostare il lavoro che ci porterà al prossimo Torneo delle Regioni. Cercheremo di coinvolgere il maggior numero di giocatori possibili, visionando sia partite che allenamenti. Siamo a disposizione delle società per cercare di lavorare tutti insieme per il bene di questa regione. CI piacerebbe anche organizzare degli incontri con gli allenatori toscani per creare dei momenti di dibattito e confronto. Dobbiamo crescere tutti insieme, senza guardare soltanto il nostro orticello. Se aumenta la qualità generale, aumenta il valore di tutto il movimento. Quello che chiedo a tutti è di lavorare sui giovani. Fateli giocare, lasciateli liberi di sbagliare, coinvolgiamoli di più. In bocca al lupo a tutti per la nuova stagione". 

CALENDARI – Scocca ha voluto sottolinerare le motivazioni per cui alcuni calendari sono usciti, e stanno uscendo in ritardo. "Purtroppo da quando esiste la doppia procedura di iscrizione cartacea e on line, non possiamo più mettere toppe agli errori e alle mancanze delle società. Se la documentazione non risulta completa a livello telematico, non può essere emessa la ricevuta di iscrizione. Di conseguenza non si può dare il via alla procedura di realizzazione dei calendari. Ci sono stati errori di iscrizione, con società che a livello giovanile hanno sbagliato campionato di competenza, facendo ripartire tutto l'iter. Il rispetto delle scadenze è fondamentale per poter cominciare l'attività il prima possibile". 
Giovedì prossimo usciranno tutti i calendari dei campionati giovanili: U21 (che inizierà con la coppa), U19 regionale, U17 e U15. 
COMUNICATI – Ribadita l'importanza di prendere visione dei Comunicati Ufficiali, unico mezzo per poter conoscere variazioni, modifiche, aggiornamenti su partite, indirizzari etc. Sottolineate le procedure tramite app per comunicare e richiedere le variazioni sulle partite, quelle di richiesta della forza pubblica. 
CORSO ALLENATORI – Annunciato per la primavera il nuovo corso allenatori di base per il calcio a 5. Nei prossimi mesi sarà pubblicato sul sito del Settore Tecnico il bando per la partecipazione. La sede dovrebbe rimanere comunque nella zona centrale della regione, compresa tra Pistoia–Prato–Firenze. 

SERIE C1 E C2 – Confermato l'allargamento dei playoff alla sesta e alla settima, con seconda e terza già in semifinale e le altre quattro a giocare un primo turno di quarti di finale. La nuova forbice sarà di 8 punti, sia per playoff che per playout. 
QUOTE IN C1 NEL 2020/21: Due le soluzioni proposte e che saranno esaminate nei prossimi mesi. L'obbiettivo è quello di abbassare l'età delle quote. La prima soluzione è quella di un U21 (2000) in campo e due U19 (2002) in nota. La seconda soluzione prevede tre U19 in nota senza obbligo di quota in campo. 
CAMPI DI GIOCO IN C1: Cambiare le misure minime degli impanti a quelle vecchie della Serie B: 32x16. 
TEMPO EFFETTIVO IN C1: L'obbiettivo resta quello di introdurre il cronometrista dalla stagione 2019/20. Una novità al momento congelata, in attesa di capire da Roma e dalla Lega Nazionale Dilettanti come si può effettuare questa "rivoluzione". La cosa messa in chiaro da Scocca è che l'eventuale cambiamento non dovrà portare a spese supplementari per le società. 
SERIE C FEMMINILE – Le squadre B fanno parte del campionato e sono in classifica senza diritto di promozione e playoff. La classifica finale non terrà quindi conto dei punti conquistati contro le squadre B. Stando così le cose non ci saranno limiti di utilizzo di giocatori da parte di queste ultime.  
COPPA UNDER 19: Sarà discussa la possibilità di organizzarla, parlandone con le società. 
UNDER 17: 14 squadre al via. Da valutare se fare un girone unico a 26 giornate. In questo caso non ci sarebbe la disputa dei playoff, con la vincitrice del campionato che sarebbe la prima della graduatoria. 
CAMPIONATO ESORDIENTI: Ci saranno quest'anno due o tre gironi con uno tutto femminile. 

TERMINE DEI CAMPIONATI CON SBOCCO NAZIONALE (C1, C Femminile, U19, U21, U17, U15): Dipende dalle tempistiche richieste da Roma per le fasi nazionali. I campionati U21 e U19 dovranno essere terminare entro il 27 aprile. Under 17 il 5 maggio.