Futsal Florentia, un amaro addio


01/08/2020 - Ufficiale la non iscrizione del club gigliato. Cosa resterà del club?

E' stato un addio senza squilli di tromba, comunicati ufficiali. Il Futsal Florentia non parteciperà al prossimo campionato di Serie A femminile e ad oggi sembra anche difficile che sia al via della C regionale. Una parabola durata quattro anni, quando la società viola venne costituita dalle ceneri del glorioso Isolotto per cercare di riportare il futsal in rosa fiorentino in Serie A. In un biennio il risultato è stato raggiunto con le vittorie dei campionati di C e A2, con uniche pecche la sconfitta di Coppa Toscana contro le rivali di sempre del CF Pelletterie e l'eliminazione da quella di A2 ad opera del Real Balduina, mancando le finali. Blanco, Castellò, Aramendia le stelle straniere affiancate al solido gruppo delle italiane, Fossi, Perelli, Galluzzi, Mannucci, Migliorini, Balleri.
Il primo anno di Serie A è stato all'insegna della voglia di provare a conquistare un trofeo importante. Al Pala Isolotto sono arrivate alcune delle più forti giocatrici del mondo: Renatinha, Jessika Manieri, Valeria Schmidt... ma i sogni si sono infranti ai quarti di finale in Coppa Italia e nei playoff scudetto. Qualcosa già cominciava ad incrinarsi nella solidità della società, che l'anno scorso ha perso quasi tutte le big, riuscendo comunque ad operare in maniera importante sul mercato. Sono arrivate altre fuoriclasse, come Bianca Castagnaro e Aline Elpidio, ma a dicembre la crisi si è manifestata in maniera ancora più importante. Il main sponsor si è di fatto tirato indietro, alcune giocatrici sono andate via nella sessione invernale e a chi è rimasto è toccato il compito di conquistare la salvezza sul campo. Ultimo atto di un ciclo vitale durato appena quattro anni. 
GIOVANILI: Il settore giovanile del Futsal Florentia è stato invece messo in salvo grazie ad un accordo raggiunto con la Midland. Un accordo che ha permesso, viste le difficoltà che sta attraversando la società dell'Isolotto, di "salvare" tutto il gruppo di bambini e ragazzi, permettendogli non solo di continuare il percorso di formazione, ma anche di migliorarlo con l'innesto di nuovi istruttori e di nuove competenze. Accordo raggiunto anche per rimanere nella stessa struttura, cosa particolarmente gradita alle famiglie dei bambini iscritti al Futsal Florentia. L'ex responsabile della Futsal Florentia, Fabio Marinari, che ha contribuito in maniera determinante al buon fine dell'intesa, ha commentato con grande soddisfazione questa sinergia che potrà così diventare uno strumento di continuità e di ulteriore crescita per tutti i bambini. Il Presidente della Midland, Luca Marè, non può che essere soddisfatto. Davanti a questa nuovo ambizioso progetto ha scelto di non tirarsi indietro mettendo a disposizione nuove risorse e le sue migliori competenze. La possibilità che consegue da questa bella iniziativa ha molti margini di sviluppo, considerando il fatto che la stessa struttura sportiva dell'Isolotto, nata proprio per il Calcio a 5 (e unica a Firenze in questo senso), andrà presto a bando.